progetto telethon classi prime

"INSIEME... SPECIALI"






Progetto teatrale su uguaglianza e diversità classi I A e I B

scuola primaria Anna Frank

in collaborazione con Telethon

9 giugno 2016 Piccolo Teatro Giraudi – Asti






PREMESSA

L'integrazione degli allievi in situazione di handicap rappresenta un obiettivo educativo e formativo complesso e delicato. Il perseguimento di esso richiede non solo l'attivazione di specifiche diagnosi ed appropriate strategie di intervento, ma anche e soprattutto una complessiva capacità dell'istituzione scolastica di porsi come luogo di interazione collaborativa e di condivisione valoriale tra docenti, operatori scolastici ed alunni. L'alunno in situazione di handicap è rispettato nella sua dignità di persona solo se la diversità è valorizzata nel rapporto con i coetanei, solo se è accolta da un insieme di relazioni. Il nostro intento è di far imparare a guardare alla diversità, in termini di risorsa e non di limite, di possibilità di conoscere nuovi modi di fare esperienza.
Tutto ciò porta ad un arricchimento delle forme della convivenza e della cittadinanza. L'integrazione significa soprattutto accettare le differenze e far propri i valori della solidarietà e della diversità.
METODOLOGIA:
La metodologia che verrà utilizzata sarà la drammatizzazione forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola.
La drammatizzazione infatti significa:
socialità: l'attività teatrale implica l'accettazione della libertà e del punto di vista dell'altro, la
discussione ed il coordinamento delle azioni. Tutto ciò abitua alla vita di gruppo
dando spazio a ciascuno nelle diverse funzioni e ruoli;
emotività: nell'attività teatrale si intrecciano comportamenti carichi di intensa emotività,
linguaggi: la messa in atto di tutte le potenzialità motorie, mimiche, gestuali, sonore, permette al
bambino di appropriarsi di molteplici linguaggi e gli garantisce la possibilità di comunicare;
creatività: i bambini trovano l'occasione per sviluppare il proprio potenziale fantastico e la propria
creatività.
interdisciplinarietà: anche nella fase più tipicamente teatrale si possono individuare filoni di
lavoro i cui temi possono essere sviluppati in ambiti diversi.
La valenza educativa e pedagogica del teatro nella scuola è ormai riconosciuta e comprovata.
L'attività teatrale, esercitata con una metodologia adeguata, può rispondere ai bisogni
più urgenti che i bambini si trovano ad affrontare nella complessità della società contemporanea. Il teatro rappresenta la forma d'arte collettiva per eccellenza. Fare teatro significa anzitutto lavorare in gruppo, aprire tutti i canali per ascoltare se stessi e gli altri, concentrarsi insieme verso un obiettivo comune e
stimolante: lo spettacolo
.

ALUNNI COINVOLTI: tutti gli alunni delle classi 1^A/B della scuola Anna Frank

OBIETTIVI FORMATIVI:
• Far conoscere il significato di parole come amicizia, pace, uguaglianza, diverso
• rendere consapevoli gli alunni che tutti hanno pari dignità
• rendere consapevoli gli alunni del valore della diversità: unici, ma diversi
• migliorare i tempi di attenzione e concentrazione
• creare un'identità di gruppo e collaborare a un'esperienza comune
• condividere comuni valori, esperienze, opportunità, obiettivi
• Rafforzare le capacità espressive

FASI OPERATIVE DEL PROGETTO

• Lettura di fiabe in classe soffermandosi sulle caratteristiche e sulle azioni dei personaggi: esigenze comuni e specificità di ognuno.
• Incontri con esperti Telethon per affrontare gli argomenti inerenti il progetto: uguaglianze e diversità.
• Scelta della fiaba e successiva sua trasposizione in linguaggio teatrale
• Stesura di un copione con attenzione alle sequenze della storia da rappresentare
• Scelta di costumi e organizzazione dello spazio scenico per approdare alla costruzione, anche con materiale di recupero, di una scenografia.
• Giochi di natura teatrale per approdare al carattere emotivo dei personaggi della rappresentazione.
• Costruzione dell'evento performativo: uso di voce, corpo, movimento, musica e canto.
• Incontro con l'altro-pubblico: rappresentazione teatrale dello spettacolo "Insieme speciali".

RISULTATI ATTESI
Creare un ambiente inclusivo caratterizzato da una cultura del benessere di ogni alunno, far comprendere che la "diversità" è un valore aggiunto, che arricchisce la vita di tutti. Vivere le risorse educative del linguaggio teatrale.

Questo sito usa i cookies per gestire autenticazioni, navigazione, e altre funzioni. Non usa cookies traccianti e di terze parti tranne Google Analytics esclusivamente per rilevazioni statistiche anonime. Leggi come questo sito tratta la privacy informativa GDPR.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information